Milano: assolto il viceministro Garavaglia

1' di lettura 17/07/2019 - Il viceministro dell’Economia Massimo Garavaglia, della Lega, è stato assolto dal tribunale di Milano per non aver commesso il fatto nel processo sulla sanità lombarda che lo vedeva imputato assieme ad altre persone.

Garavaglia era accusato di turbativa d’asta per una gara d'appalto da 11 milioni di euro per il servizio di trasporto di persone dializzate risalente al 2014, quando era assessore all’Economia nella giunta della Regione Lombardia guidata da Roberto Maroni. Per lui il pm Giovanni Polizzi aveva chiesto una condanna a 2 anni.

È stato invece condannato a 5 anni e 6 mesi l'imputato principale del processo, l'ex vicepresidente lombardo Mario Mantovani. Ex senatore del Pdl, Mantovani era accusato di corruzione, concussione e turbativa d'asta. Era stato arrestato nell'ottobre del 2015.






Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2019 alle 18:17 sul giornale del 18 luglio 2019 - 430 letture

In questo articolo si parla di cronaca, milano, marco vitaloni, articolo, turbativa d'asta, mario mantovani, massimo garavaglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9KA