Il Piemonte salva Malpensa

aereo 24/09/2008 - E' stato sottoscritto oggi a Milano un accordo fra la Regione Piemonte, rappresentata dall'assessore al Welfare Teresa Angela Migliasso, e la Regione Lombardia, rappresentata dall'assessore al Lavoro Gianni Rossoni,  per il riparto delle risorse disponibili per la concessione di ammortizzatori sociali in deroga per la "Crisi Malpensa".

Ai sensi della normativa vigente per "Interventi per processi di riorganizzazione del sistema aeroportuale" l'ammontare complessivo delle risorse è pari a 40 milioni di euro per ciascuno degli anni 2008 e 2009.

Le risorse disponibili vengono ripartite tra le Regioni interessate, in considerazione dei dati di analisi attualmente disponibili, nella misura del 90% pari a euro 36 milioni per ciascuno degli anni 2008 e 2009 a favore della Regione Lombardia e 10% pari a euro 4 milioni per ciascuno degli anni 2008 e 2009 a favore della Regione Piemonte.

"L'aspetto importante di questo accordo - afferma l'assessore Migliasso - è che si è stabilito che le due regioni si incontreranno periodicamente per monitorare l'andamento degli ammortizzatori sociali nei rispettivi territori: una collaborazione stretta per ottimizzare l'utilizzo delle risorse disponibili. Qualora dovesse emergere la carenza di risorse finanziarie in un territorio e il contestuale avanzo di risorse sull'altro territorio regionale interessato, le parti si sono impegnate a rivedere il riparto al fine di consentire la spesa delle risorse stanziate ove ve ne sia la maggiore necessità".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 24 settembre 2008 - 441 letture

In questo articolo si parla di attualità, aeroporto, aereo, piemonte, Regione Piemonte, malpensa, lombardia